PlaySys Interaction Framework
1. Panoramica

Design robusto

Col termine PlaySys Interaction Framework definiamo il nostro insieme di strumenti che abbiamo sviluppato nel corso degli anni di attività di PlaySys e che usiamo per portare a termine i vari progetti interattivi.
I suoi fondamenti si basano su un insieme ben strutturato di risorse software che PlaySys ha iniziato a sviluppare nel 2007. Durante questi anni abbiamo continuato a perfezionare ed estenderne la struttura, aggiungendo nuove possibilità nei vari ambiti dei progetti in cui spaziamo.

2. Produttività

Flessibilità di impiego

Il PlaySys Interaction Framework fornisce un enorme vantaggio per l’avvio di qualsiasi progetto, sollevando i nostri progettisti dall’apprendimento di strumenti extra a volte non collegati tra loro.
Invece, mentre una parte del team lavora alla creazione di un progetto specifico, un’altra parte continua a potenziare il set di strumenti utilizzati, mantenendo quello che oggi ha un valore inestimabile in termini di know-how, tecnologia e workflow.

PlaySys Interaction Framework
PlaySys Interaction Framework
3. Scalabilità

Modularità e scalabilità

PlaySys Interactive Framework è una parte essenziale di qualsiasi progetto software sviluppato da PlaySys e include centinaia di moduli altamente ottimizzati per gestire le operazioni di backend, la grafica, i suoni e gli elementi interattivi.
Abbiamo strumenti per l’accesso a periferiche specifiche tra cui Sony PlayStation o Microsoft Xbox, strumenti per l’analisi dei dati, strumenti procedurali per la messa in scena degli elementi sullo schermo, strumenti per la valutazione delle strutture di elaborazione, strumenti per l’analisi, strumenti per la privacy, anti-pirateria, crittografia e protezione dei dati e persino strumenti così specifici come il tracciamento di raggi in uno spazio 3D, per ottenerne il contenuto volumetrico.
In breve, PlaySys Interaction Framework ci fornisce una serie di “mattoncini” da utilizzare per qualsiasi esigenza nel nostro lavoro quotidiano.

4. Case Studies

Aree di implementazione

Applicazioni in Realtà Virtuale per aziende

Piccoli software e strumenti gestionali

Videogiochi di azione e avventura

Configuratori di prodotto per e-commerce

Puzzle ed escape room in realtà virtuale

Applicazioni in realtà aumentata per le aziende

Piattaforme di diffusione multimediale

Generazione procedurale di scenari

Ottimizzazione dei processi produttivi

5. Milestones

Development Timeline

2007

Primo insieme di script per 3dsMax, ActiveX e la piattaforma .NET, con lo scopo di aumentare la velocità di sviluppo delle nostre produzioni.

2008

Implementazione di codice in linguaggio C++ per il motore di rendering Unigine e relativi parser di dati.

2009

Demo tecnica realizzata in Unigine che ha messo in mostra il nostro tool di generazione di quest e il relativo sistema di salvataggio.

2010

Produzione di elementi in Objective-C, da utilizzare per lo sviluppo in ambito iOS sui recenti device Apple iPod Touch e successivamente iPhone.

2011

Produzione di una nuova generazione di script in MaxScript utili per ottimizzare le soluzioni luminose delle nostre produzioni all'interno del software 3dsMax di Autodesk.

2012

Aggiunta di strumenti utili alla generazione procedurale di asset visivi e sonori.

2013

Miglioramenti dei sistemi di scalabilità e gestione di quest, storie e salvataggio dei dati, da utilizzare in applicazioni basate sullo storytelling e sulla gamification.

2014

Introduzione di nuovi strumenti per lo sviluppo ed il testing su Oculus Rift DK1 e DK2 di applicazioni che fanno ampio uso di realtà virtuale ed aumentata.

2015

Estensioni dei generatori procedurali in ambito della realtà virtuale e miglioramento delle prestazioni complessive.
Porting di alcuni plugins da MaxScript a standalone, distribuibili ed utilizzabili da terzi.

2016

Perfezionamento degli strumenti inerenti l'interattività, la serializzazione dei dati con attenzione particolare a tutto ciò che concerne la visualizzazione 3D di fasci luminosi fotometrici.

2017

Annunciati al pubblico di tutti gli strumenti utilizzabili per la creazione di piattaforme di streaming on-demand di contenuti audio e video. Tra le caratteristiche principali trovano posto gli strumenti di gestione degli account, profilazione, pagamenti, hosting scalabile, CDN, il supporto multi-language ed il sistema di sottotitoli.

2018

Implementazione dei nuovi sistemi di de-serializzazione di file fotometrici e l'annuncio di un nuovo strumento per la creazione di file HDRI. Introduzione di nuovi strumenti sperimentali per la gestione delle licenze di utilizzo.

2019

Miglioramenti nei vari strumenti di interazione in ambito di realtà virtuale e nuovi serializzatori. Il progetto "PlaySys Tech" è stato rinominato in "PlaySys Interaction Framework".

2020

Espansione degli strumenti e delle licenze verso la piattaforma PlayStation 5 di Sony.